Gestione del budget per le scommesse

Un buon scommettitore si capisce dalla gestione del budget.
Il budget chiamato anche bankroll è il massimo denaro disposo a usare per scommettere in un tot di tempo che può essere un giorno, una settimana o un mese. È importante essere pazienti e lucidi, in fondo c’è chi vince e chi perde. Nei momenti di rabbia mai farsi prendere la mano puntando tutto il budget, non sareste lucidi quindi potete trovarvi a puntare su squadre che nemmeno conoscete.
Il budget è quello e tale deve, restare se lo aumentate anche una sola volta, lo fareste sempre.
Quindi la prima regola è: rispettare il budget che vi siete dati all’inizio. A volte anche se le quote sono con voi, ci potrebbero essere degli imprevisti che fanno ribaltare il risultato. Ciò che potete fare per cercare di portare a casa la vincita è studiare la squadra e le statistiche.
È fondamentale inoltre non pronosticare sulla squadra del cuore perché potreste non essere lucidi e obiettivi sulle vere possibilità di vincita. Vediamo come scommettere sull’esito 1x2 e gestire il budget .

Scommesse 1x2

Questo tipo di scommessa è chiamata anche scommessa a esito finale oppure scommessa singola.
È la bet più conosciuta e più facile da pronosticare. In pratica si sceglie se la squadra che vince l’evento è quella in casa (1) fuori casa (2) oppure l’evento finisce in pareggio (x).
Prendiamo ad esempio la patita Napoli-Milan quotata a 2 per il Napoli, 3 il pareggio e 3,50 la vittoria del Milan. Puntando 10 euro sulla vittoria del Napoli che è quotata a 2 il budget di vincita sarà pari a 20 euro ovvero 10 per 2. Puntando invece 2€ sul pareggio la vincita è di 30 euro (10 per 3). Se invece volete puntare 10 euro sulla vittoria del Milan il jackpot è di 35€ (10per 3,50).